Enrico Benassi
Presentations

“Il sogno oltre lo sguardo” Viaggio nel fantastico mondo dei naïfs italiani dagli anni Cinquanta ad oggi - Commessaggio (MN), Torrazzo gonzaghesco, 2 maggio – 14 giugno 2015



Inaugurazione: Sabato 2 maggio h. 17:00

Programma inaugurazione: saluti istituzionali (Sindaco Alessandro Sarasini, Pres. Ass. Il Torrazzo Ettore Sarzi Amadè, Commissione Cultura e Ass. Il Torrazzo Marcella Luzzara), interventi di Enrico Pirondini (Prima Pagina), Tiziano Soresina (La Gazzetta di Reggio), Simone Terzi (Museo Nazionale delle Arti Naïves “Cesare Zavattini” di Luzzara)
Aperture: sabato h. 15:00/19:30 – domenica e festivi h. 10:00/ 12:30 – 15:00/19:30
Enti promotori: Comune di Commessaggio, Ass. Il Torrazzo, Ass. Pro Loco di Commessaggio, Ass. Il Quadrifoglio
Con il sostegno di: Ass. Le Regge dei Gonzaga, Consulta Economica Casalasco-Viadanese
Si ringraziano: Flisi Giorgio, Autotrasporti, Viadana. Agriturismo Val d’Oca, Squarzanella. Cavatorta Valdimiro Ottica, Viadana. Cooperativa Agricola “L’Aurora”, Viadana.
140 artisti in mostra, per un totale di 160 opere esposte, tra dipinti e sculture


COMUNICATO STAMPA

“Questa mostra, formata da un imponente numero di pezzi, provenienti da una raccolta privata, iniziata negli anni ’70, rappresenta l’occasione per compiere un viaggio nello straordinario panorama dell’arte naïf. A illustrarla al pubblico, anche grazie a un importante catalogo, sarà una parte di quella sterminata schiera di artisti (definiti come candidi, ingenui, fantastici, nativi) che ha, in parte, iniziato ad operare fin dagli anni ’50. Molti sono ormai scomparsi, ma hanno lasciato un segno indelebile del loro passaggio, altri hanno continuato e continuano ancora oggi a creare nel loro schema espressivo, visionario e poeticamente intenso, mantenendo quel connubio tra artista e pubblico che si alimenta di un respiro fatto di poesia e tradizioni. Un ultimo rifugio ideale, che trasforma la vita in sogno.
Tutto iniziò grazie a Cesare Zavattini, intellettuale a tutto tondo, inserito in un circuito internazionale, che, a partire dagli anni Sessanta, tramite i propri scritti e le proprie iniziative culturali (in particolare l’istituzione di un museo dei naïfs italiani nel proprio paese d’origine, Luzzara), fece prepotentemente uscire l’arte naïve dalla marginalità in cui era rimasta relegata. E infatti passano le mode e le correnti, ma i pittori naïfs, pur tra alti e bassi, sono ancora lì, ancora in grado di entusiasmare con i loro colori sgargianti, le emozioni e la voglia di vivere, espresse attraverso la fantasia più sfrenata. Qualcuno la definisce nazional-popolare, eppure l’ispirazione non si è inaridita, e i suoi frutti sono seguiti da un pubblico affezionato e per nulla sprovveduto. Il naïf resta un movimento, una voce non sopita nel coro dell’arte contemporanea. All’interno di questa rassegna troviamo artisti che ormai non vengono più classificati semplicemente come naïfs, Ligabue e Ghizzardi, Poltronieri e Nerone, Covili e Leandro, ma è innegabile che alcuni di loro sono presenti in tutte le pubblicazioni italiane e straniere sulla pittura naïf degli anni ‘60/’70/’80. Sono stati proprio loro i precursori e i trascinatori a livello nazionale dell’arte “ingenua”. Il Torrazzo gonzaghesco di Commessaggio diventerà dunque, per un mese e mezzo, un antro delle meraviglie, il magnifico spazio espositivo di un patrimonio di 160 opere, prodotte da 140 artisti nel corso della loro carriera.”



Back to index

This page will be a dynamic, constantly growing space, just like i imagine fidan as constantly growing;

it will be a time for reflection, a notice board where you can stick from time to time, notes from your trips, reviews, suggestions on an author or his way of working, invitations, extended studies on any given subject, presentations;

it will also be a meeting place where different voices can be hosted, but also proposals, evaluations, opinions;

it will be a space all dedicated to people, and there are indeed many of them, that yesterday as well as today have contributed and will contribute to the developement of fidan and to the knowledge of the naif world.

arte naif italia